Investire alle Canarie

Conviene trasferirsi nelle Canarie?

Migliaia di turisti da ogni parte del mondo approdano sulle coste delle Canarie per trascorrere in questo ambiente da sogno le loro vacanze, prendere il sole, vivere nella natura ma molte persone, in prevalenza italiani, arrivano qui per cambiare vita, molti in pensione per passare il resto della loro vita in un ambiente bello, dal clima stupendo, ma soprattutto economico, riuscendo a vivere una vita tranquilla, lontani dalle tribolazioni quotidiane che una pensione limitata obbliga nei confini nazionali.

Molti altri, invece, scelgono le Canarie per mettere in piedi un’attività imprenditoriale, anche in questo caso in fuga dai mille ostacoli di carattere fiscale e burocratico che ben sappiamo esistere in Italia.  Quando si parla di Canarie si parla di Lanzarote, Fuerteventura e Gran Canaria, territorio sotto la giurisdizione spagnola

Si può ben capire che sulle Canarie non esistono industrie rilevanti, non c’è attività mineraria né grandi allevamenti di bovini, ovini e suini. Non che non esistano del tutto ma certamente non hanno un peso rilevante sull’economia delle Canarie.

Qui l’attività è concentrata soprattutto sul web e sul turismo, quindi l’idea di investire nelle Canarie, di mettere in piedi un’attività è ragionevole soltanto se si hanno competenze in ambito turistico o commerciale. Non che in questo campo manchino le ispirazioni, la creatività nel trovare attività anche originali, specialmente rivolte alle masse di turisti che arrivano qui alla ricerca di relax ma anche di divertimento.

Dove sono le Canarie

Le Canarie sono in realtà un arcipelago di 7 isole al largo delle coste africane a cui sono molto vicine sebbene siano territorio spagnolo, quindi appartenenti alla Unione Europea. La temperatura alle Canarie si aggira tra i 15 e i 24 °C, quindi dimentica il gelo e le fredde ed umide nebbie di alcune zone italiane; la popolazione è particolarmente giovane, il 50% degli abitanti hanno meno di 30 anni e il tasso di natalità e particolarmente elevato. Ovviamente la lingua ufficiale è lo spagnolo ma esistendo diversi centri di formazione bilingue, anche l’inglese e il tedesco sono ampiamente diffuse e praticate. Nonostante il clima meraviglioso chi patisce il vento non trova qui il suo ambiente ideale, qui il vento è una costante.

Come lavorare alle Canarie

Se intendi trasferirti alle Canarie e investire in queste isole, considera che il settore turistico qui è parecchio sviluppato ed è il settore principale. Spesso gli italiani sono convinti che per avere successo basta andare in un posto e proporre pizza e lasagne ben fatte per fare i soldi, non è così, come peraltro nemmeno un regime fiscale agevolato rispetto allo standard spagnolo e ancora di più rispetto a quello italiano consente automaticamente di fare denaro. certo, un’imposizione fiscale al 10% aiuta e molto ma se non si propongono idee innovative che possano rappresentare una novità, trovare spazio nell’abbondante concorrenza già radicata non è facile.

Questo non deve rappresentare un freno alla tua iniziativa imprenditoriale alle Canarie ma solo un invito a non buttarti ciecamente con la presunzione ce basti mettere piede alle Canarie per diventare ricchi.

E’ poi importante scegliere il posto giusto nell’ambito delle Canarie; Fuerteventura, ad esempio, ogni anno è invasa da orde di turisti ma la sua parte più commerciale è quella est, più abitata e ricca di attività commerciali mentre la parte occidentale è praticamente disabitata e molto vecchia. Se hai un’idea imprenditoriale in testa ti conviene prenderti almeno un mese di tempo e andare a trascorrerlo alle Canarie per capire se la tua idea è validamente applicabile, capire la concorrenza, le abitudini e gusti della popolazione, il posto migliore in cui investire con le massime possibilità di successo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *